Iscriviti alla newsletter e avrai il 10% di sconto

Machinery Scanner

Blog Search

Latest Comments

Recent Articles

Camion a metano Pro e Contro

Camion a metano Pro e Contro

Dicono che il metano ci dà una mano, ma sarà poi vero?

Vediamo alcuni pro e contro dei camion a metano che stanno prendendo sempre più"strada" nel nostro paese.

Prima di tutto, ci sono da considerare gli enormi benefici a livello ambientale, come sappiamo la direzione da prendere è quella delle emissioni zero ed i Tir sono tra i principali colpevoli dell'inquinamento atmosferico, secondo alcuni studi però, i camion alimentati a metano, sono in grado di ridurre le emissioni di monossido di azoto e di particolato fino al 97 per cento.

Ci sono poi da considerare gli incentivi statali, che scadono a fine Aprile 2019 ma che con molta probabilità verranno rinnovati :

* 4.000 € per l'acquisto di automezzi nuovi a trazione alternativa a metano CNG di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 3.5 tonnellate fino a 7     tonnellate.

* 8.000 € per l'acquisto di veicoli  nuovi a trazione alternativa a metano CGN di massa complessiva a pieno carico pario o superiore a 7 tonnellate.

* 20.000 € per l'acquisto di automezzi nuovi a trazione alternativa a metano LGN di massa complessiva a pieno carico pari o superiore a 7 tonnellate.

Un altro importante punto a favore, sono i ridotti costi del carburante, infatti, immaginiamo che in un viaggio di circa 2.500 chilometri vengono consumati 1.100 euro di gasolio, con un camion a metano, se ne consumano circa 950 e facendo qualche conticino, a fine anno possono restare nel taschino anche 35.000 €

Di contro possiamo evidenziare la scarsa autonomia di viaggio che hanno i veicoli a metano, infatti con un camion alimentato a metano liquido si possono percorrere più o meno 500 chilometri, mentre con un mezzo alimentato a metano gassoso, la distanza percorribile si riduce a soli 150 chilometri.

Altro problema riscontrato e ben conosciuto, sono le prestazioni, anche se a pieno regime i veicoli a metano non hanno nulla da invidiare ai cugini a gasolio, peccano però nell'erogazione della potenza in accelerazione ed in salita, bisogna però specificare che le case produttrici stanno studiano soluzioni per produrre motori con migliori performance.

Abbiamo poi la capillarità della rete dei distributori ancora insufficiente in Italia, sono circa 1200 gli impianti operativi al momento nelle strade ed autostrade del nostro paese, che però sono sono in rapido aumento anche grazie agli incentivi delle case madri e dalla spinta portata dall'aumento delle vendite delle autovetture a metano, segnano infatti una crescita del 25 % rispetto al 2017.

Le prospettive dunque sono molto rosee, nel 2018 c'è stato un vero e proprio boom nella vendita di veicoli alimentati a metano sia per trasporto di persone che merci, ad esempio, Iveco  ha raddoppiato le vendite dello Stralis NP 460 passando dalle 463 unità vendute nel 2017, alle oltre 1000 unità vendute nel 2018, grazie anche all'aumento dell' autonomia portata con il doppio serbatoio. 

 In fine possiamo affermare che il gas naturale è un'efficace alternativa al diesel, che consente di circolare liberamente  nonostante  i vincoli imposti dalle norme antinquinamento che vengono introdotte per abbattere le emissioni di particolato nelle giornate con alti sforamenti. I veicoli alimentati con LNG diventano pure privilegiati in paesi come la Germania dove vengono esonerati dai pagamenti dei pedaggi autostradali.

 

  

Lascia un commento

* Nome:
* E-mail: (Non pubblicato)
   Website: (Site url with http://)
* Messaggio:
Scrivi il codice